Mind erased

Moran Cerf, scienziato del California Institute of Technology di Pasadena, sta mettendo a punto un metodo per “leggere” i sogni. John Donoghue, della Brown University, rilancia affermando che è «possibile entrare nel processo del pensiero umano a un livello finora mai raggiunto». Installando un chip nel cervello ad esempio si potrebbe riuscire ad intercettarne il pensiero traducendone gli ordini, come quello di inviare una mail od un tweet o perché no postare un articolo su WordPress. Insomma l’interazione uomo – computer potrebbe essere una realtà e non una fantasia cinematografica.
E se il chip divenisse una sorta di estensione di hard-disk aggiuntivo? A che servirebbe l’atavica funzione mnemonica? Il tener memoria (una volta sulla carta, oggi sulla nuvola) sarebbe operazione superflua. Ma un Uomo che ricorda tutto, incapace di dimenticare ad esempio gli eventi traumatici, che Uomo sarebbe? Parimenti se questo Uomo decidesse selettivamente di cancellare alcune cose, potrebbe dirsi tale?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: